di Mara Donchi

FERVIDA DI FOGLIE DI OLIVO ANTIBIOTICO NATURALE DALLE MILLE VIRTU’ TERAPEUTICHE 

FERVIDA DI FOGLIE DI OLIVO ANTIBIOTICO NATURALE DALLE MILLE VIRTU’ TERAPEUTICHE 

 

 

L’olio ricavato dalla spremitura delle olive è un alimento sano, nutriente e buono, ma forse pochi sanno che le foglie di olivo, per la loro alta concentrazione di polifenoli, hanno molteplici benefici sull’organismo.

Le foglie di olivo sono:

.Antivirali

.Antibatteriche

.Antifungine

.Antiossidanti

.Antinfiammatorie

.Energizzanti

.Diuretiche

.Febbrifughe

.Migliorano la salute cardiovascolare

.Sostengono il sistema immunitario

.Prevengono alcune malattie degenerative

.Prevengono l’osteoporosi

 

 

 

 

Ingredienti per vaso da 8 litri

foglie d’olivo qb ( scegliere le piu’ belle, non segnate)

5 litri circa di acqua

1 litro di miele non pastorizzato

 

 

Sciacquare le foglie d’olivo e tamponarle per eliminare l’acqua in eccesso.

Riempire per un terzo  il contenitore con le foglie d’olivo, pressandole sul fondo.

In un altro vaso o ciotola capiente, rovesciare  il liquido e il dolcificante e mescolare, fino a sciogliere completamente il miele.

Rovesciare la soluzione ottenuta nel vaso con le foglie, assicurandosi che il livello del liquido arrivi a circa 10 cm dal bordo esterno.

Chiudere il contenitore con il coperchio, senza girarlo completamente.

Coprire il coperchio con un tovagliolo, fissandolo con un elastico.

Lasciare il fervida in fermentazione in un luogo tranquillo, arieggiato, non umido, lontano dalla luce diretta del sole.

Tenere inumidite le foglie, abbassandole leggermente, fino a quando saranno pregne di liquido o immerse in esso.

Evitare di aprire senza motivo e cercare di individuare il momento in cui il fermento diventa evidentemente acetico ( assaggiare immergendo la punta di un dito, pulito).

Dopo il primo mese, se tutto procede bene, girare completamente il tappo, senza chiudere ermeticamente il contenitore.

Calcolare, dal periodo in cui il fermento e’ diventato acetico, approssimativamente 6 o 7 mesi prima di filtrare il preparato, separando i vegetali dal liquido.

Imbottigliare il liquido in bottiglie in vetro scuro, riempiendole completamente.

Riporre le bottiglie in un luogo tranquillo per proseguire, se lo si desidera, l’invecchiamento del prodotto.

Il liquido continua la sua maturazione in bottiglia e, se conservato correttamente, non ha scadenza.

Al momento dell’assunzione trasferire la quantita’ desiderata in boccette in vetro con pipetta.

SUGGERIMENTI

.Se si ha a disposizione un vaso piu’ piccolo e’ sufficiente modificare il quantitativo di tutti gli ingredienti seguendo le indicazioni generali descritte qui 👇🏻

FERMENTAZIONE SELVAGGIA DEI VEGETALI: FERVIDA O NAM MAK

.Scegliere foglie d’olivo biologiche e integre. 

.Le foglie di olivo fermentate potete essiccarle, ricavandone la polvere di stelle di olivo da poter utilizzare come integratore alimentare naturale.

.Con le foglie di olivo potete realizzare anche il nambuka  e unire  fervida e nambuka dopo aver filtrato i prodotti.

.Con le foglie d’olivo si puo’ realizzare un  semplice decotto ad effetto depurativo, seguendo le indicazioni scritte di seguito.

Ingredienti per decotto di foglie d’olivo

15 grammi di foglie di olivo

1 litro di acqua

Portare a bollore l’acqua, in un pentolino e aggiungere le foglie d’olivo ( fresche o essiccate).

Cuocere per 5 minuti con il coperchio e spegnere.

Attendere 20 minuti ( senza aprire).

Lasciare intiepidire e bere circa 150 ml di decotto di olivo al giorno, preferibilmente la mattina a stomaco vuoto.

La soluzione si conserva in frigorifero per 1 settimana.

 

 

LA FERVIDA E’ UN ALTRO ESEMPIO DI COME, CON LE NOSTRE MANI, POSSIAMO GRAZIE AI DONI CHE MADRE NATURA CI OFFRE, CREARE RIMEDI BENEFICI PER NOI E PER L’AMBIENTE CHE CI CIRCONDA.

SE IMMAGINIAMO LE PARTI DELLA REALTA’ CHE CI CIRCONDA E IN CUI VIVIAMO LEGATE FRA DI LORO DA UNA FITTA RETE DI FILAMENTI , PROPRIO COME ACCADE ALL’INTERNO DI UNA RAGNATELA, RISULTA CHIARO  CHE FARE QUALCOSA DI BUONO PER NOI SIGNIFICA OPERARE IN MANIERA POSITIVA SULL’INTERO UNIVERSO.

E’ nostro diritto stare bene ma e’ anche nostro dovere fare cio’ che possiamo perche’ questo accada.

 

 

Condividi!


Top