di Mara Donchi

NAMBUKA STRONG DI CANNABIS SATIVA radici e infiorescenze 🌿

NAMBUKA STRONG DI CANNABIS SATIVA radici e infiorescenze 🌿

 

In questo articolo parliamo di Cannabis sativa con certificazione europea ( concentrazione di thc inferiore a 0,6).

Per prima cosa riassumiamo  le proprietà più conosciute di questa pianta tanto discussa, contenute in semi e foglie.

Voi sapevate che anche le radici hanno diverse proprietà ? Io l’ho scoperto  durante il mio tour quando conobbi, a Correggio, l’amico Andrea Libero Gherpelli che gestisce l’azienda agricola Casa Vecchia e ha coltivazioni di cannabis sativa certificata. Andrea, dopo avergli parlato dei miei NAMBUKA, mi regalò un mazzo di radici da lui stesso raccolte nei campi … Mi disse: “ Tu Mara sono sicuro che riuscirai a farne buon uso”.. Fu così che decisi di approfondire l’argomento e di creare il mio primo NAMBUKA strong alla canapa sativa,  con l’utilizzo di infiorescenze e di radici.

Partiamo dall’inizio e sia chiaro a tutti che con quest’articolo non si vuole in nessun modo promuovere l’utilizzo non terapeutico illegale  della pianta.

 

PROPRIETA’ ED UTILIZZI PIU’ COMUNI 

La pianta di cannabis ha svariati e differenti campi d’applicazione, quasi tutte le sue parti possono essere utilizzate con differente scopo terapeutico.

I fiori sono i più apprezzati ed utilizzati spesso per generare effetti psicoattivi quando fumati ( cannabis fuori normativa comunità europea). La resina di questi fiori, ricca di cannabinoidi, e’ anche utilizzata per produrre prodotti medicinali e oli.

Le foglie della pianta sono ricche di nutrienti e possono essere  inserite in succhi ed insalate.

I semi hanno un’alta concentrazione di grassi e proteine salutari.

 

RADICI DI CANNABIS SATIVA provenienti da semi con certificazione europea

Una parte trascurata sembra essere quella delle radici.  In realtà hanno un ricco passato come rimedio medico. Testi cinesi datati 2700 a.c. parlano dell’uso delle radici di cannabis come medicinale per ridurre dolori causati da ossa rotte ed operazioni. Si dice anche che queste venissero bollite per fare un te che era apparentemente usato come diuretico e per fermare il dolore causato da ferite minori.

La storia sull’utilizo delle radici non si ferma qui. Uno storico romano dal nome Plinio il Vechhio scrisse riguardo al loro utilizzo intorno al 79 a.c.. Nel diciottesimo secolo un fisico inglese di nome William Salmon ha menzionato come le radici possano essere impiegate nel trattare dolori della sciatica e dei giunti.

Ad oggi le radici non sono state sottoposte a grandi studi medici, comunque ci sono diverse testimonianze riguardo al loro potere terapeutico.

E’ noto come le sostanze chimiche presenti giochino un ruolo importante nel proteggere il fegato. Un composto di nome fridelin, fu isolato dalle radici e considerato un radicale libero spazino con proprietà protettive per il fegato. Altri composti che hanno il nome di pentacyclic triterpeni chetonici sono ricordati per gli effetti antimicrobici e antinfiammatori. Le radici di cannabis contengono anche piccoli quantitativi di colina, macronutriente che partecipa in diversi processi biologici che interessano il  sistema nervoso.

Le radici di cannabis possono essere infuse in te o tinture o possono essere trasformate in balsami per curare ferrite o bruciature.

Non eccedere nel dosaggio e fare cure cicliche per la presenza di alcaloidi.

 

CBD COS’E’?

Il cannabidiolo e’ una delle 80 sostanze denominate cannabinoidi presenti nella cannabis. Al contrario del famoso THC, il CBD non ha effetti psicoattivi. Studi scientifici ne hanno confermato l’efficacia per prevenire e curare una serie di patologie importanti:

🔅antinfiammatorio

🔅antiemico

🔅contrasta l’amica progressione dell’artrite reumatoide

🔅antidepressivo

🔅protegge dalle malattie neurovegetative

🔅aiuta in presenza di insonnia

🔅aiuta nei trattamenti antiacne

🔅aiuta nelle cure antitumorali

 

 

NAMBUKA STRONG DI CANNABIS SATIVA proveniente da semi con certificazione europea

 

 

Eccoci nel cuore dell’articolo. Adesso vi voglio parlare di come preparare il NAMBUKA di canapa. Nello specifico sfrutteremo la naturale e potente azione estrattiva dell’aceto di kombucha per estrarne i principi attivi.

 

PROCEDIMENTO

 

 

Occorrente e ingredienti per la preparazione dell’aceto di kombucha alla cannabis

🌿vaso da 4 o 5 litri, fazzoletto (pulito con aceto, acqua bollente, senza l’utilizzo di detergenti)

🌿madre di kombucha di spessore di mezzo cm, diametro 13/14 com (minimo  250 grammi)

🌿3.4/ 3.5 litri di acqua

🌿18 grammi di infiorescenze essiccate con certificazione europea ( busta che si trova contattando Andrea o andandolo a trovare a Correggio)

🌿zucchero bianco o integrale

 

– Procedere preparando il decotto di infiorescenze, portando a bollore l’acqua e facendo andare a fuoco basso per 15 minuti. Spegnere e attendere 15 minuti prima di filtrare

– Mescolare con cura il dolcificante

-Lasciar raffreddare e inserire nel vaso con la madre

– Coprire con strofinaccio e fissare con elastico

– Riporre il vaso in penombra o al buio, lontano dalla luce diretta del sole o fonti di calore e in luogo arieggiato

– Attendere dai 3 ai 5 mesi

 

Occorrente e ingredienti per la preparazione del NAMBUKA

🌿vaso da 5 litri in vetro con tappo a vite o bidoncino in plastica alimentare

🌿250 grammi di radici di cannabis ( contattate Andrea ) o 150 grammi di infiorescenze di cannabis sativa essiccata

🌿3.4 litri di aceto di kombucha alla cannabis

🌿660 ml di miele non pastorizzato o 660 grammi di zucchero integrale tipo panela

 

– Mettere nel vaso il liquido e unire il dolcificante mescolandolo con cura

– Aggiungere il vegetale

– Chiudere girando il tappo fino a metà

– Abbassare bagnando i vegetali un paio di volte la prima settimana

– Nelle settimane successive osservare  la superficie attraverso il vetro, se i vegetali risultassero troppo secchi ripetere l’operazione precedente

– Lasciare fermentare minimo 5 mesi ( procedere con prelievo parziale)

 

 

 

Qui trovate i video di Fermenti di vita con il procedimento per fare la kombucha, l’aceto di kombucha e i NAMBUKA

http://www.fermentidivita.com/2018/08/17/i-video-di-fermenti-di-vita-%e2%9d%a4%ef%b8%8f/

 

Qui trovate la tabella per calcolare il quantitativo di erbe, dolcificante  liquido nel caso voleste utilizzare un contenitore di capienza diversa da 5 litri.

https://drive.google.com/file/d/1cKMvy2mU3–nZ4pdQxCAa5tuYefB1sfC/view?usp=sharing

 

Come sempre ricordo a tutti l’importanza di affidarsi a mani esperte in presenza di patologie, prima di avvicinarsi a qualsiasi tipo di cura naturale e non. L’assunzione e’comunque da evitare per chi soffrisse di  allergia alla pianta o al nichel.

 

DOVE TROVARE LA CANNABIS CERTIFICATA E CONFORME A NORMATIVA EUROPEA?

Azienda agricola “ Casa  vecchia” via Gazzata 4 Correggio

tel 347 9316364

Parlerete con Andrea una persona seria e disponibile.  Da lui potrete acquistare anche farine di grani antichi bio al 100%per preparare deliziosi pani, paste fatte in casa, pizze, biscotti..

 

REFERENZE

https://www.hempme.it/canapa-sativa-scienza-benefici-del-cbd/

https://www.royalqueenseeds.it/blog-il-potenziale-medico-e-la-storia-delle-radici-della-cannabis-n565

 

Buona salute!

❤️

 

Condividi!

Top