LUX VIGONI

 

Conobbi Lux agli inizi della mia avventura.
Appena aprii il gruppo a settembre 2016 io volli avvicinarmi a lui, affascinata dal suo lavoro e dalle sue competetnze.
Essendo per me l’alimentazione un argomento di vitale importanza, lui incarnava tutto cio’ che io avrei voluto fare nella mia vita’.
Lui e’ un grande professionista ma soprattutto e’ uomo di grande umilta’.

Così si racconta

Ciao a tutti,

mi chiamano Lux, ma in realtà sono Luigi.
Ho 53 anni e sono un ex malato di Crohn che, dopo molti interventi chirurgici, e terapie che non davano risultati, ha deciso di studiare da autodidatta e di cambiare alimentazione per provare a sconfiggere questa mia patologia, riuscendoci….. ☺
Sono cuoco diplomato e proprio grazie a questa passione incredibile ho risolto i miei problemi di salute.
Il mio percorso di guarigione è quindi passato esclusivamente attraverso la conoscenza dei nutrienti e del loro effetto sul mio fisico, abbinato anche a competenze acquisite sui cibi fermentati e colture batteriche che tanto interessano questo gruppo. Pasteur è il mio punto di partenza e l’universo cellula è sempre l’obiettivo finale che ricerco nei miei test.
Nel corso degli anni di studio e di test su me stesso, ho assimilato nozioni in ogni ambito nutrizionale, microbiologico, Kynesiologico e nelle medicine tradizionali “alternative” di svariati paesi e continenti. Un tempo non esisteva Internet e bisognava sfogliare libri, scambiarsi VHS e poi CD, viaggiare, dialogare via “lettera scritta” , frequentare biblioteche!!!
Per rimanere nell’ambito di questa pagina, posso dire che ho cominciato a studiare il mio Microbioma intestinale nel 1986 dopo avere testato, riprodotto e provato, le fermentazioni dei cereali nobili per la produzione della birra e lo studio dei ceppi batterici inoculati in particolari formaggi e, avendo verificato che la loro assunzione mi dava beneficio, ho continuato nelle sperimentazioni sulle colture “casalinghe”.

Successivamente ho fermentato la Segale farina e il Farro Spelta seme, secondo la cultura dell’allora URSS e poi le verdure in salamoia salata. Di fatto ho unito le Germogliazioni dei Semi con le paste madri.
Poi sono passato alle culture Iraniane e Indiane di Fermentazione delle spezie Ayurvediche e dell’Holy Basil secco (che ancora effettuo con tanto beneficio) e che sono le basi fitoterapiche che non mancano mai nei miei starter.
Proseguendo nelle mie ricerche mi sono occupato degli abbinamenti e sperimentazioni di coltura dei Lactobacilli, Acetati e Butirrati, secondo le culture, Arabe, Cinesi e Giapponesi, passando per i Funghi e le coltivazioni di Kombucha, alle colture del Kefir, prima caseinato e poi d’acqua.

Ogni sperimentazione/fermentazione ha un suo protocollo specifico. Prima di iniziare mi pongo degli obiettivi semplici e chiari da raggiungere: problematica iniziale + analisi del Micro Bioma/funghi/batteri/minerali/parassitosi + ripristino o correzione delle carenze o eccessi, con nutrizione e complessi di fermentazioni.

Ad oggi sono co-fondatore di una società composta da ex malati, che hanno deciso di donare a tutti le proprie competenze professionali, fornendo nutrienti testati anche dai “clienti” stessi per un minor rischio di flogosi possibile e consigliando, eventualmente e se richiesto, il migliore percorso nutrizionale per disintossicarsi e tornare a stare meglio. Sul sito sono stati inseriti molti nutrienti che rientrano nei miei protocolli di fermentazioni, come Holy Basil, Tarassaco, semi da germogliare o abbinare, Liquirizia, Segale farina etc. Questo sarebbe un terzo lavoro…ma alla fine è sempre il primo da seguire, perché le domande sono sempre molte e sempre da individualizzare.

Ho anche un sito personale http://www.lacucinadilux.com dove mi si può scoprire un pochino di più e una pagina Fb https://www.facebook.com/groups/296159967227589/ dove si condividono svariate preparazioni individualizzate.
Di me dicono che, seppur non medico, sono un esperto di problematiche infiammatorie e intestinali legate all’alimentazione e forse potrei dare qualche consiglio agli utenti della pagina nel caso le tipologie fermentative creino problematiche, in quanto molto spesso è necessario ripulire il fisico dagli alimenti tossici che ne bloccano i benefici. Dicono anche di me che sono inflessibile e meticoloso nella ricerca delle cause delle problematiche e che non amo perdere tempo con persone che non si rimbocchino le maniche facendosi carico in primis della propria salute.

Grazie per avermi accolto.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Condividi!

Top