di Mara Donchi

ZENZERINE, CARAMELLE ALLA FRUTTA CON MADRI DI KOMBUCHA O NAMBUKA O FV

ZENZERINE, CARAMELLE ALLA FRUTTA CON MADRI DI KOMBUCHA O NAMBUKA O FV

Mesi fa pubblicai il procedimento per preparare le chips di cachi.

Ad un incontro sulla fermentazione, l’amica Caterina mi ha dato l’idea di ricavare dai rotoli di gelatina delle squisite caramelle. Praticamente ciò che cambia dal primo procedimento e’ solo la fase finale.

Vi vorrei inoltre dare un alternativa ai cachi che vi permetterà di preparare le caramelle anche in altri periodi dell’anno.

Le mie piccole gelatine  le ho chiamate zenzerine alla frutta perché, amando il sapore pungente del ginger, ho voluto aggiungerlo come ingrediente primario. Ovviamente voi potete fare secondo vostro gusto e anche ometterlo.

Potete utilizzare l’essiccatore oppure vi ripropongo il metodo con il forno.

 

Ecco cosa sono riuscita a fare con le pesche raccolte dal mio papà 😍

 

 

PROCEDIMENTO

 

 

Ingredienti per 5/6 ripiani di un essiccatore ( molto dipenderà dallo spessore che preferite)

🔅280 grammi banane (2 grandi)

🔅700 grammi di pesche bio ( 3 pesche medie)

🔅260 grammi madri kombucha o NAMBUKA o fv ( 1 cm di spessore per circa 13 con di diametro )

🔅5 cucchiai di miele non pastorizzato o malto di riso o orzo

🔅1 cm radice di zenzero ( facoltativa)

 

✅Mettere tutti gli ingredienti nel frullatore o nel boccale del Bimby e lasciar andare a velocità massima fino a che il composto non risulterà omogeneo.

 

 

✅Stendere il composto a strati sui ripiani dell’essiccatore ( se lo spessore sarà di pochi millimetri la cottura sarà più veloce).

 

✅Far andare l’essiccatore per 12 ore a 50 gradi ( spessore di pochi millimetri). Senza essiccatore e’ possibile utilizzare il forno stendendo la crema su un foglio di carta forno posizionato sulla teglia. Procedere con portella semiaperta a 50 gradi.

✅Girare lo strato di gelatina a meta’ del processo di essiccazione.

✅Procedere mettendo il preparato su un ripiano adatto e facendo delle strisce di 3/4 cm di larghezza e successivamente dei rettangoli. Ricavare le caramelle arrotolando le gelatine su se stesse.

✅Conservare in un vasetto pulito e chiuso in luogo secco lontano da fonti di calore.

 

Alternativa alle caramelle e’ la mousse di frutta, che può essere preparata con lo stesso procedimento saltando la  fase dell’essiccazione e che può sostituire la merenda dei vostri ragazzi.

 

 

Ricordo a tutti l’importanza di seguire con scrupolo le norme igieniche, soprattutto quando si manipolano le madri in cucina aldifuori del loro ambiente.

Queste caramelle mia mamma le ha gradite moltissimo 😍🌹 e sono sicura piaceranno anche a tutti coloro che hanno i gusti difficili ☺️

 

 

Buona salute!

❤️

 

 

Condividi!

Related Posts

BEAUTY DAY: CREMA E MASCHERA DETERGENTE ENZIMATICA CON MADRI  DI KOMBUCHA O NAMBUKA

BEAUTY DAY: CREMA E MASCHERA DETERGENTE ENZIMATICA CON MADRI DI KOMBUCHA O NAMBUKA

  Anche voi come me ad ogni cambio di stagione sentite il bisogno di fare una profonda pulizia alla pelle rigenerandola e nutrendola in profondita’ in maniera non aggressiva? Oggi ho una bella notizia per tutti voi, soprattutto per le signore che cercano  trattamenti di […]

Condividi!
IMPACCO DI ARGILLA VENTILATA, MADRI DI KOMBUCHA O NAMBUKA … disinfiammante

IMPACCO DI ARGILLA VENTILATA, MADRI DI KOMBUCHA O NAMBUKA … disinfiammante

  Cos’e’ l’argilla ventilata? L ‘ argilla ventilata ha un forte potere di assorbimento, elimina i rifiuti, cicatrizzando le lesioni e le ulcerazioni, purifica l’organismo. Se avete dolori, artriti, tunnel carpale o ematomi potete mescolarla alla kombucha e qualche goccia di nambuka per potenziarne il potere […]

Condividi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top