di Mara Donchi

CREMA DISINCROSTANTE enzimatica… secondo ME

CREMA DISINCROSTANTE enzimatica… secondo ME

 

Un ringraziamento all’amica Nadia Widna che ci ha regalato questa ricettina facile, facile, utile per risolvere il problema delle incrostazioni più difficili senza utilizzare detersivi chimici.

Ottima soluzione anche per la pulizia del boccale del Bimby… provare per credere!

 

 

Procedimento

 

 

 

Nella ricetta non vi darò dosi precise perché molto dipenderà dalla densità dei vostri fondi di fervida. Dal procedimento, descritto semplicemente, sarete autonomamente in grado di crearvi il vostro disincrostante enzimatico senza ricorrere a numeri.

 

Ingredienti

. fondi di fervida di frutti o agrumi qb

. liquido di fervida di frutti o agrumi qb

. 7 cucchiai di farina di pietra pomice

 

Procuratevi una bottiglia con dosatore da 500 ml (o da 250 ml).

. In una ciotola abbastanza capiente amalgamate i fondi del vostro fervida di agrumi o scarti e fervida liquido proveniente dallo stesso fermento o da quello che avete a disposizione. La quantita’ di liquido da utilizzare varia in base alla compattezza dei fondi di fv utilizzati ( i fondi sono i frutti che avrete in fondo al vaso, vedi foto, come risultato dopo il filtraggio).

. Se ci sono pezzi di frutta interi, utilizzate un frullatore o il Bimby e fate andare a velocita’ media per un minuto fino a quando otterrete una crema fluida.

. Inserite il tutto nella bottiglia aggiungendo 6,7 cucchiai di farina di pietra pomice che potrete acquistare online (articolo utilizzato dai restauratori).

. Agitate bene la bottiglia prima di ogni utilizzo.

. Applicate la crema ottenuta e lasciarete agire su tutte le superficie e le stoviglie che presentano incrostazioni. Consiglio una prova su un’area limitata prima di passare a pulire l’intera parte.

 

Buona salute e felici pulizie !

 

❤️

 

 

 

 

 

Condividi!

Related Posts

HOTEL DI MADRI DI KOMBUCHA O JUN O NAMBUKA  secondo ME

HOTEL DI MADRI DI KOMBUCHA O JUN O NAMBUKA secondo ME

  Come posso conservare  le madri di jun o kombucha in esubero? Io personalmente preparerei dell’aceto così da poter mettere in cantiere un nuovo NAMBUKA 😍 Per fare l’aceto possiamo raccogliere le madri in un solo vaso e farne un  hotel. Sentiamo spesso parlare di […]

Condividi!
BARRETTE  con MADRI  KOMBUCHA O NAMBUKA..by ME ❤️

BARRETTE con MADRI KOMBUCHA O NAMBUKA..by ME ❤️

####fermentareperstarebene##### Come utilizzare le madri Nambuka o kombucha in esubero, mantenendo integre le loro proprietà ? Molto semplicemente potete preparare delle barrette probiotiche, da gustare a merenda o in sostituzione dei soliti spuntini. Il procedimento richiede l’utilizzo di un essiccatore, spesa che io consiglio a […]

Condividi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top