di Mara Donchi

HOTEL DI MADRI DI KOMBUCHA O JUN O NAMBUKA secondo ME

HOTEL DI MADRI DI KOMBUCHA O JUN O NAMBUKA  secondo ME

 

Come posso conservare  le madri di jun o kombucha in esubero?

Io personalmente preparerei dellโ€™aceto cosรฌ da poter mettere in cantiere un nuovo NAMBUKA ๐Ÿ˜

Per fare lโ€™aceto possiamo raccogliere le madri in un solo vaso e farne un  hotel.

Sentiamo spesso parlare di hotel di kombucha e jun, vediamo insieme come prepararlo.

Fare un hotel di scoby di kombucha  significa, in poche parole, inserire in un vaso o un bidone di plastica alimentare abbastanza capienti, le nostre madri in esubero.

 

 

 

PROCEDIMENTO

 

. Prendere un vaso o un bidone di almeno 5 litri e preparare il te’ necessario per riempire il contenitore.

. Per ogni litro di te’ nero o verde o fitoterapico individualizzato utilizzare 120 grammi di zucchero bianco o integrale o 120 ml di miele se jun.

. Serviranno 3 bustine per te’ o 5 grammi di erbe essiccate, se sfuse, per litro di liquido.

. Preparare il te’ o l’infuso secondo classica procedura.

. Lasciar raffreddare e inserire le madri con il liquido a cui avrete mescolato in precedenza il dolcificante.

. Se avete disponibile, aggiungete dello starter ricavato dalla precedente fermentazione ( 10 % del totale del liquido). Non utilizzate aceto che potrebbe modificare la coltura se non di ottima qualitร .

. Appoggiare il tappo senza chiudere, se volete evitare un’evaporazione veloce, diversamente utilizzate un tovagliolo fissato con elastico ( da mettere sempre, con o senza tappo).

. Riporre il vaso in un luogo lontano da fonti di calore e luce diretta del sole. Meglio se lo lasciate allo scuro.

. Lasciare in fermentazione. Il liquido fermentato diventera’ con il passare dei mesi un ottimo aceto di kombucha o jun.

. Controllate che il liquido non evapori e se necessario aggiungere nuovo te’ e zucchero o miele.

. Dopo 4 mesi filtrarne una parte e aggiungere del te’ nuovo per dare ulteriore nutrimento alle madri e tenerle attiva.

 

COSA FACCIO CON LE MADRI CHE CI SONO ALL’INTERNO DELL’HOTEL?

Le madri contenute nell’hotel, se conservate correttamente e nutrite almeno ogni 4 mesi, potranno tranquillamente essere donate o da voi riutilizzate per normali procedure con kombucha o jun.

Potete anche utilizzarle per fare il gelvita, crema multiuso antinfiammatoria.

Ricordo che le madri sono un’ottima fonte proteica oltre a contenere gli stessi microrganismi presenti nel liquido.

 

GELATINE FERVIDA CONSERVAZIONE 

Per le madri di fv il procedimento e’ simile. Dovrete metterle in un bidone con il loro liquido maturo oppure seguire la proporzione 5 5 1 o 5 3 1 ( in ordine parti di acqua, gelatine, dolcificante) facendo un ferVida di madri.

L’importante รจ’ che sempre rimangano umide e coperte dal liquido per evitare la formazione di muffe. Se presente liquido a sufficienza, non si rendera’ necessaria l’aggiunta di nuova soluzione.

Potete conservarle utilizzando miele o zucchero a vostra scelta.

L’eta’viene calcolata come un fv normale.

Il mio consiglio e’ di conservarle in liquido ferVida salvadanaio o quello che avete disponibile di  pochi mesi ( anche fondi di fervida filtrati).

 

Buona salute!

 

โค

Condividi!

Related Posts

I Gemelli diversi: Maionese con kombucha vegana e classica

I Gemelli diversi: Maionese con kombucha vegana e classica

    La maionese di kombucha e’ una sana alternativa a quella acquistata al supermercato. Non solo e’ priva di conservanti, additivi, coloranti e grassi idrogenati ma e’ un ricco pro-prebiotico. Puo’essere abbinata a secondi piatti di pesce e carne o semplicemente puรฒ fare da […]

Condividi!
CHAGA, IL FUNGO ๐Ÿ„ DELLA SALUTE…. NAMBUKIAMO????

CHAGA, IL FUNGO ๐Ÿ„ DELLA SALUTE…. NAMBUKIAMO????

Parlando di vegetali da fermentare con grandi proprietร  ย benefiche per noi, tempo fa vi descrissi la miracolosa pianta del neem. Oggi vi voglio parlare del fungo della salute: Chaga๐Ÿ„     Ringrazio lโ€™amica Ivetta per avermelo fatto scoprire pochi giorni fa, lei lo utilizza come […]

Condividi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top