di Mara Donchi

HOTEL DI MADRI DI KOMBUCHA O JUN O NAMBUKA secondo ME

HOTEL DI MADRI DI KOMBUCHA O JUN O NAMBUKA  secondo ME

 

 

Come posso conservare  le madri di jun o kombucha in esubero?

Io personalmente preparerei dell’aceto così da poter mettere in cantiere un nuovo NAMBUKA 😍

Per fare l’aceto possiamo raccogliere le madri in un solo vaso e farne un  hotel.

Sentiamo spesso parlare di hotel di kombucha e jun, vediamo insieme come prepararlo.

Fare un hotel di scoby di kombucha  significa, in poche parole, inserire in un vaso abbastanza capiente le nostre madri in esubero.

 

 

 

 

PROCEDIMENTO

 

. Prendere un vaso capiente e preparare il te’ necessario per riempire il contenitore.

. Per ogni litro di te’ nero o verde o fitoterapico individualizzato utilizzare 120 grammi di zucchero bianco o integrale o 120 ml di miele se jun.

. Serviranno 3 bustine per te’ o 5 grammi di erbe essiccate, se sfuse, per litro di liquido.

. Preparare il te’ o l’infuso secondo classica procedura.

. Lasciar raffreddare e inserire le madri con il liquido a cui avrete mescolato in precedenza il dolcificante.

. Se avete disponibile, aggiungete dello starter ricavato dalla precedente fermentazione ( 10 % del totale del liquido). Se non fosse disponibile lo starter inserire aceto di mele di qualità da voi pastorizzato o Nambuka pastorizzato.

. Chiudere con tovagliolo pulito in cotone spesso, fissandolo con elastico alla bocca del vaso.

. Riporre il vaso in un luogo lontano da fonti di calore e luce diretta del sole.

. Lasciare in fermentazione. Il liquido fermentato diventera’ con il passare dei mesi un ottimo aceto di kombucha o jun.

. Controllare che il liquido non evapori e, se necessario, aggiungere nuovo te’ e zucchero o miele.

. Aggiungere ogni mese/mese e mezzo una piccola percentuale di zucchero e te’per dare nuovo nutrimento alle madri, prelevandone, se necessario, un poco di quello fermentato.

 

COSA FARE CON LE MADRI  DELL’HOTEL?

 

 

  • Donare le madri in esubero e microbiologicamente attive
  • Riutiliizzare per normali procedure con kombucha o jun.
  • Utilizzare come base per fare il gelvita, crema multiuso antinfiammatoria.
  • Aggiungere nelle insalate o essere ingrediente accessorio per le composte di frutta o gelatine di frutta.
  • Frullare senza essere strizzate e cosi conservate a temperatura compresa tra i 10 e i 25 gradi per diversi mesi, in vaso di vetro sterilizzato. Inserire all’occorrenza nelle varie preparazioni.
  • Dopo essere state frullate, riporre in dispenser con dosatore e sostituire la crema ottenuta al latte detergente utilizzato normalmente. Questo detergente avrà’ azione enzimatica leggera, testare prima su piccola zona del collo.

 

 

 

Buona salute!

 

Condividi!

Related Posts

AMMOLLO ENZIMATICO di cereali, legumi, frutta secca e semi ♡

AMMOLLO ENZIMATICO di cereali, legumi, frutta secca e semi ♡

    Cereali, semi, legumi e frutta secca contengono naturalmente”antinutrienti” ovvero sostanze che ostacolano la digestione e l’assorbimento dei nutrienti per quasto  nocivi al nostro organismo se assunti in grandi quantità. Gli antinutrienti naturalmente presenti in diversi cibi vegetali sono: L’acido fitico Le lectine Le […]

Condividi!
JUN

JUN

Ringrazio per la raccolta accurata di materiale informativo l’amico  Flavio Milton d’Ambrosio. Parliamo oggi di Jun, una bevanda probiotica molto benefica perché oltre alle proprietà del te’sfrutta quelle notevoli del miele.   Il JUN sta diventando sempre più popolare nel mondo delle bevande fermentate. Questa […]

Condividi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top