di Mara Donchi

KOMBUCHA AL CAFFE’

KOMBUCHA AL CAFFE’

 

 

 

Difficoltà: facile

La kombucha al caffè e’ ideale nella stagione calda ed è’ semplicissima da fare: basterà sostituire il te’, nella ricetta originale, con il caffè.

La fermentazione renderà più tollerabile questa bevanda a cui pochi italiani sanno rinunciare.

 

 

 

 

INGREDIENTI per 500 ml di kombucha al caffè

.una piccola madre di kombucha ( circa 30, 40 grammi)

.450 ml acqua

.2 cucchiaini da te’ di caffè solubile di buona qualità

.30 grammi di zucchero bianco o integrale

.starter 50 ml ( te’kombucha fermentato)

 

 

 

PROCEDIMENTO

Far bollire l’acqua e mettere il caffè.

Sciogliere insieme al dolcificante e lasciar raffreddare.

Inserire la madre di kombucha, lo starter e chiudere con tovagliolo fissato al vasetto da un elastico.

Riporre il vasetto in un luogo possibilmente al buio, lontano da fonti di calore e luce diretta.

Lasciar fermentare per 4,5 giorni ( più alte sono le temperature e più veloce sarà la fermentazione).

Filtrare e ripetere il ciclo con la stessa madre. Volendo potete ricominciare ad utilizzarla per preparare il classico te’ di kombucha ( senza lavare la madre).

Mettete subito in frigorifero e servite freddo con cubetti di ghiaccio.

 

Ringrazio per l’idea il nutrizionista  Shantihcoro.

 

Buona salute !

 

❤️

 

Condividi!

Related Posts

I Gemelli diversi: Maionese con kombucha vegana e classica

I Gemelli diversi: Maionese con kombucha vegana e classica

    La maionese di kombucha e’ una sana alternativa a quella acquistata al supermercato. Non solo e’ priva di conservanti, additivi, coloranti e grassi idrogenati ma e’ un ricco pro-prebiotico. Puo’essere abbinata a secondi piatti di pesce e carne o semplicemente può fare da […]

Condividi!
SEMPLICEMENTE VERDURE LATTOFERMENTATE, secondo ME ♥︎🥦🍋🥒

SEMPLICEMENTE VERDURE LATTOFERMENTATE, secondo ME ♥︎🥦🍋🥒

  Tempo di preparazione: 1 ora e da 5 a  15  giorni per la fermentazione in vasetto. Difficolta’: bassa. Note sugli ingredienti Scegliere verdure di stagione. Si possono sottoporre a questo procedimento: cavoli, ravanelli, rape, zucchine, carote, daikon, cipolle, peperoni, cetrioli(queste le più comuni). Le […]

Condividi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top